Nerello Mascalese – Top 3 – Vino Rosso

Oggi il Nerello Mascalese è di sicuro uno dei rossi più ricchi di fascino, espressività territoriale, oltre che essere dotato di grande eleganza e longevità nel tempo; l’Etna è il suo trono e al di fuori dei suoi confini stenta a sentirsi a suo agio. La cantina Planeta ne offre un’interpretazione che si pone su livelli di eccellenza, dedicando questa etichetta alla memoria di una delle eruzioni più devastanti. quella del 1614, la cui colata lavica si arrestò proprio al confine dei vigneti di Sciaranuova. Le terre nere ricche di minerali, arse dal sole e sferzate dal vento, unitamente ad un’altitudine che arriva fino agli 850 m.s.l.m., rappresentano un vero e proprio paradiso per il Nerello Mascalese, che insieme ad una piccola percentuale di Nerello Cappuccio, si esprime in un rosso di ricercata finezza aromatica ed elegante nella sua struttura.

Sicilia DOC Nerello Mascalese Ghiaia Nera Tascante Tasca d’Almerita 2016 0,75 L

Regione : Sicilia

Vitigno : Nerello Mascalese

Gradazione 13,5%

La nostra interpretazione del Nerello Mascalese da vigneti giovani. Terrazze circondate da boschi di castagno e roverella, un territorio ricco di biodiversità che determina la personalità dei vini. Tannini morbidi, buona bevibilità e freschezza. Affina in grandi botti di rovere, un legno non invasivo come richiede il Nerello Mascalese

Brillante, di colore rosso rubino scarico, al naso esprime spiccati sentori floreali, di glicine, e di frutti rossi di bosco. Al palato è fresco, reattivo, equilibrato e caratterizzato da una buona persistenza

A tutto pasto ben si abbina a ricchi primi piatti, anche di pasta ripiena, e secondi a base di carne bianca e rossa. Da provare con un couscous di carne

Planeta Etna Eruzione 1614 Nerello Mascalese 2017

Regione : Sicilia

Vitogno : 91% Nerello Mascalese, 9% Nerello Cappuccio

Gradazione : 14,5%

Luminoso alla vista, è avvolto da una veste che richiama la tonalità del rosso rubino. I profumi rimandano a quelli del vulcano attraverso intense sensazioni di incenso ed erbe officinali, ibiscus e finocchietto selvatico delle sabbie laviche. Il tannino di stoffa compatta e la generosità del frutto rosso caratterizzano il sorso, con un lieve tocco quasi salino che invita ad un ritorno sul bicchiere.

Un vino la cui struttura ne suggerisce audaci abbinamenti con piatti di altrettanto carattere, come la selvaggina, pietanze a base di tartufo, ma anche con preparazioni complesse a base di pesce, formaggi e salumi.

Sicilia Bedda – Dea Vulcano Etna Rosso DOC Donnafugata – Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio – 750 Ml (1 Bottiglia)

Regione : Sicilia

Vitigno : Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio

Gradazione : 13%

Dal color rosso rubino chiaro, Dea Vulcano 2018 offre un bouquet raffinato con note di frutta rossa (fragolina di bosco) e sentori floreali di violetta; si aggiungono delicate nuances terziari tra cui pepe nero e tabacco dolce. Al palato è fresco e fragrante, morbido con tannini ben integrati ed un finale equilibrato e succoso.

ottimo con antipasti (salumi e formaggi semi-stagionati) e piatti della cucina mediterranea a base di verdure o funghi; ideale anche con piatti di carne o con legumi. Un vino versatile che può abbinarsi anche al pesce arrosto così come a molti piatti di diverse tradizioni gastronomiche del mondo.

Default image
redazione
Articles: 8

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Leave a Reply